Start Up percorsi di educazione al lavoro

Start up è un progetto di educazione al lavoro; una proposta di esperienze estive per ragazzi/e che permetta loro di avvicinarsi al mondo del lavoro tramite realtà in cui confrontarsi con mansioni ed esigenze diverse, affiancati da una figura adulta che li segue e lavora con loro. Il progetto da la possibilità, per ogni ragazzo, di acquisire competenze impegnandosi in attività agricole, di magazzinaggio e logistica, cucina, suddivisi in gruppi al massimo di 5 ragazzi, ogni gruppo accompagnato da un tutor presso realtà del territorio (associazioni di volontariato, onlus e fattorie didattiche). Al termine delle 5 giornate ad ogni ragazzo verrà restituito un parere dell'esperienza fatta, sia dal tutor che lo ha affiancato, sia dal datore di lavoro.


Si rivolge ai ragazzi e ragazze dai 14 ai 17 anni dal 22 Giugno al 31 Luglio, per un totale di 6 settimane di attività. Il progetto è realizzato e costruito dalle cooperative Paolo Babini, Il Salvagente, L'Accoglienza e l'Associazione di Aiuto allo Studio e dal contributi, in particolare, della Caritas diocesana e Confartigianato.


Anche la Caritas diocesana sarà sede di servizio per i ragazzi che lunedì, mercoledì e venerdì mattina presso l’emporio/magazzino della solidarietà mentre il martedì e giovedì pomeriggio andranno ad aiutare i volontari della mensa presso il centro di ascolto diocesano.