Warm Up:

IL PROGETTO

Si chiama Warm up, “riscaldare”, e nel concreto significa distribuzione di vestiti e calzature per il soccorso dei migranti in mare: e’ il nuovo progetto di Caritas italiana, nel segno della solidarieta’ e dell’accoglienza. L’iniziativa si fonda sulla collaborazione con il Comando della missione Eunavfor Med operazione Sophia, avviata nel giugno scorso con l’obiettivo di contrastare le reti della tratta di esseri umani nel Mediterraneo centro-meridionale. 

Impegnata concretamente nell'accoglienza dei profughi e dei migranti, la rete delle Caritas aggiunge un'altra attività di sostegno a quanti fuggono da guerre, fame, persecuzioni politiche e religiose, disastri ambientali. Caritas italiana si impegna a fornire abbigliamento e calzature da distribuire tempestivamente ai migranti soccorsi che, non di rado, rischiano l'ipotermia. Un problema che si deve affrontare rapidamente proprio con la disponibilità immediata di abiti

Ogni kit di Warm up imbarcato sulle navi contiene tute, scarpe, e biancheria intima per donne uomini e bambini.

Ogni kit è composto da una tuta, una maglia, un paio di calze, un paio di scarpe tipo crocs e biancheria intima. Il costo di ogni kit è di 20 euro. Considerati i numeri elevati di kit e la complessità nel loro assemblaggio e trasferimento alle basi logistiche, non è possibile contribuire attraverso raccolte o spedizioni di abbigliamento effettuato direttamente dai territori. Si può invece contribuire attraverso il versamento di una quota per l’acquisto dei Kit.


COME CONTRIBUIRE

Banca Popolare Etica - Via Parigi 17, Roma

Codice IBAN: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113

Codice BIC/SWIFT: CCRTIT2T84A

Causale: Progetto Warm Up